La Spezia, Fincantieri condannata a maxi risarcimento

Il giudice del Tribunale del Lavoro di La Spezia Marco Viani ha condannatao Fincantieri a liquidare 88.000 Euro per il danno subito e oltre 520.000.000 Euro a titolo di risarcimento ai familiari di un operaio tubista a bordo morto di mesotelioma pleurico.

La notizia è stata diffusa dall’avv. Bonanni dell’ONA che ha sottolineato come Fincantieri abbia costruito le navi in dotazione alla Marina Militare italiana utilizzando anche amianto friabile.

L’operaio deceduto aveva lavorato per 22 anni presso il cantiere navale di Muggiano dove si era occupato tra l’altro della ristrutturazione con bonifica da amianto del famigerato veliero Amerigo Vespucci, nave scuola della Marina al centro di diverse vicende giudiziarie per la morte di alcuni marinai e addetti di bordo.


Caso Fincantieri Muggiano

  • Numero morti: 1
  • Luogo esposizione: Fincantieri Muggiano
  • Origine contaminazione: coibentazioni
  • ATECO 1991: 35.11 Costruzioni navali e riparazioni di navi
  • Patologia/e: mesotelioma pleurico
  • Periodo di esposizione: 22 anni
  • Mansione: operaio tubista a bordo

RASSEGNA STAMPA

    Amianto, Fincantieri condannata a risarcire oltre 600mila euro per operaio morto

  • Data: 13/01/2020
  • Fonte: ilfattoquotidiano.it
  • Autore: F.Q.